Thyssen Krupp: nessuna riduzione di pena anche mancando il nesso tra la dolosa omissione nella sicurezza e la morte del lavoratore

Con la Sentenza n. 52511 pubblicata il 12 dicembre 2016 la quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione è nuovamente intervenuta in merito al caso Thyssen Krupp.Nello specifico la Suprema Corte ha sentenziato che non vi è alcuna riduzione di pena per la classe dirigente, anche se non si configura un nesso tra la dolosa omissione in materia di sicurezza sul lavoro e gli accadimenti che hanno portato alla morte dei lavoratori.

Condividi questa news